Engagement rate di Instagram - cos'è, si mangia?

26 Dicembre 2020 | dalla categoria

Letteralmente tradotto come "tasso di coinvolgimento", è la percentuale di follower che interagiscono con i tuoi contenuti. Si calcola più o meno così: [(like + commenti)/n° di followers] x100 (formuletta trovata in un articolo di websonica.it, se è sbagliata vai con i forconi da loro).

Ma non stare a sbatterti a fare mille calcoli: vai su ninjalitics.com, inserisci il tuo nome utente e vedi cosa succede. Se la tua percentuale esce in verde, sei a posto.

Piccolo grande dettaglio: più aumenta il numero di follower, minore sarà la percentuale di follower attivi e quindi diminuirà l'E.R.

E.R. è l'abbreviazione di engagement rate.

Era ovvio? Non lo so, nel dubbio te lo dico. Ma ho fiducia in te, giuro.

Più follower hai, meno E.R. avrai.
Ragioniamo: è il tasso di coinvolgimento, giusto? Cioè è la percentuale di persone coinvolte da te, che interagiscono con te.
Persone che probabilmente interagiscono con te perché tu interagisci con loro, altrimenti diventa un rapporto unidirezionale (oppure stalking, oppure segui Andy Samberg e allora tutto è concesso…E se non sai chi è Andy Samberg, sappi che ti stai privando di una grandissima gioia).

Un altro buon motivo per cui la percentuale scende con l'aumentare dei follower è la tipologia di target.
Mentre in una community piccola la comunicazione è ben mirata, in un mucchio più grande è più facile creare contenuti che interessino solo a una fetta. Più persone, più interessi diversi. Chiaro, no?

Mettiamola così: se devi sparare a uno in una piazza ed è da solo, sai dove mirare. Se devi sparare in mezzo alla folla, non sai esattamente chi prenderai e può pure essere che prendi qualcun altro (non so se il paragone regge davvero, ma l'immagine mi piaceva troppo…oggi mi sento sul piede di guerra).

Ed è un buon motivo per non parlare di troppi argomenti diversi su un unico profilo Instagram...

Si stima che sotto i 1000 follower un E.R. del 7% è ok, il 5% fino ai 5.000, 3.5% fino ai 10.000, il 2% fino ai 100.000 e l'1% oltre.
[Poi l'altro giorno abbiamo seguito il lancio di un prodotto di un'influencer con quasi 600.000 follower e ho scoperto che ha un E.R. oltre il 5%. E non credo sia merito dei like della mamma, quindi tutto è relativo direi…]

Ricapitolando: l'E.R. è la percentuale di gente che interagisce con i tuoi contenuti.

Per ogni fascia di n° di follower c'è una percentuale relativa ritenuta "buona".

Come al solito, DIPENDE (la risposta che odiate di più, lo so!).

Agganci per ricordare il concetto di engagement rate:

🎵 Per chi ha una buona memoria uditiva: ripeti ad alta voce le parole "Ingaggiare, approcciare, abbordare."
👀 Per chi ha una buona memoria visiva (e magari ha un palazzo della memoria) - ed è carnivoro: immaginati l'amo di una canna da pesca che "aggancia" un pesce nell'acqua.

🙈 Per chi ha una buona memoria visiva - ma è vegetariano: immaginati una coppia che si incontra per la prima volta, e si "approcciano" l'un l'altro.
🇬🇧 Per chi mastica bene l'inglese: "engagement" è utilizzato anche per il "fidanzamento ufficiale", cioè quando si chiede la mano al proprio compagno/a. E in un certo senso, l'analogia c'è: scegliersi per fare un pezzo di strada insieme.

Ti è piaciuto l'articolo?

Iscriviti alla newsletter per non perderti le prossime uscite!

Ciao! Mi chiamo Alessia e sono una covatrice digitale di freelance.
Se non ci conosciamo ancora, ti invito a leggere la mia storia qui.
Se vuoi essere aggiornat* sui prossimi articoli, iscriviti alla newsletter qui sotto!
.
Agosto: 2021
LMMGVSD
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031 

Categorie

Alessia Lobascio, "chioccia digitale" | Digital personal branding | Web design | SEO
P.I: 02643340066 Via Brigata Liguria 1/9A, 16121 Genova (GE)  | Fatto con ❤ e Oxygen, il site builder di WordPress più figo che ci sia
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram